lunedì 30 giugno 2014

Partecipazioni nozze fatte a mano




Finalmente! Adesso che sto cominciando a consegnarle posso mostrarvele: le partecipazioni delle mie nozze!
Materiali:
Carta pizzo,
carta rosaspina,
cartoncino di carta riciclata,
nastrino color tiffany,
acrilico,
colla.
Da premettere che ho fatto una lunghissima ricerca per centrare delle font che non avesse nessuno: quando il tipografo mi ha detto che tra i 9000 caratteri che ha nel computer non c'erano quelli che avevamo scelto noi, invece di disperarmi perchè sul momento non poteva stampare, io mi sono sentita al settimo cielo! Lo so, c'è qualcosa di malato in questa testolina!
Ho ordinato la carta pizzo, che ormai si trova in pochi posti e di pochi tipi; ho tagliato la rosaspina, di cui conservavo ancora un bel pò di fogli dai tempi dell'Accademia, essendo una carta adatta alla stampa di incisioni, e poi ho progettato la busta. Una volta arrivata la carta pizzo l'ho verniciata foglio per foglio, per fare in modo che diventasse un pò più resistente, essendo di suo molto, molto leggera. Successivamente, ho tagliato e incollato il tutto.
Ho creato il colore perfetto con l'acrilico, imitando quello del nastrino, e fatto la pennellata colorata sulla busta. Ho incollato il nastrino tiffany sul biglietto, e poi scritto uno ad uno il nome di tutti gli invitati sulla busta, col pennello e il colore marrone che abbinerò al tiffany per tutti gli allestimenti del matrimonio. Lo so che è da pazzi, ma mi piaceva l'idea di scrivere il nome di ognuno, credo che gli dia più importanza! Per i non invitati, per cui per le partecipazioni generiche, ho scritto i nostri nomi.
Ah...mi sono dimenticata di specificarlo...la carta riciclata su cui ho stampato era un residuo di un'estate passata a lavorare in una plastigrafica, molti, molti anni fa... l'avevo tenuta perchè era bellissima, non potevo non usarla in quest'occasione! La si rivedrà il giorno del matrimonio, ma non posso ancora dire dove e come! ;)

2 commenti:

  1. Davvero molto eleganti. Non conoscevo l'esistenza della carta pizzo.

    RispondiElimina
  2. Molto belle. Dove hai comprato quella carta pizzo?

    RispondiElimina